Questo sito può utilizzare cookies tecnici e/o di profilazione, anche di terze parti, al fine di migliorare la tua esperienza utente.

Proseguendo con la navigazione sul sito dichiari di essere in accordo con la cookies-policy.   Chiudi

Comune di Pieve a Nievole Portale istituzionale dell'ente

Costruire/ristrutturare casa

Permesso di Costruire e Segnalazione Certificata di Inizio Attività (S.c.i.a.) 

Occorre incaricare un Tecnico Abilitato, che provvederà a richiedere il Permesso di Costruire se si tratta di un nuovo edificio, ai sensi dell'Art. 134 della L.R.T. 10/11/2014 n. 65 e s.m.i., o presenterà una S.C.I.A. nel caso si tratti di interventi previsti dall'Art. 145 della L.R.T. 65/2014 e s.m.i. .

Nel caso di interventi edilizi soggetti a SCIA da realizzarsi su immobili di particolare tutela, ovvero soggetti a vincolo ai sensi del T.U. dei Beni Ambientali e Architettonici, soggetti a vincoli per imposizione del Regolamento Urbanistico (schedature fabbricati di valore), prospicienti  reti viarie classificate "viabilità storica" dal Piano Strutturale occorre acquisire preventivamente l'atto di assenso della Commissione Paesaggistica, ovvero Nulla-Osta  della Soprintendenza ai Beni Ambientali e Architettonici.

Attività Edilizia Libera e Manutenzione straordinaria: Rif. Art. 136 L.R.T. 65/2014 e s.m.i. - Art. 6 D.P.R. 380/2001.

 

Normativa di riferimento:

-  L.R.T. n. 65 del 10/11/2014 e s.m.i.

D.P.G.R. n. 64/R del 11/11/2013

-  D.P.R. 380/2001 e s.m.i.

-  Decreto Legislativo n. 42 del 22 Gennaio 2004 (Codice dei Beni Culturali e del Paesaggio)

-  Regolamento Urbanistico

Piano di indirizzo territoriale con valenza di piano paesaggistico

Stampati: Vedi sezione Modulistica.

 

Dove e Quando

Ufficio Edilizia Privata

Palazzo Comunale - Piano Primo

Tel. 0572 956332-38-44 Fax 0572 952150

e-mail comune.pieve-a-nievole@postacert.toscana.it

Orario di apertura al Pubblico:

  • Mart. - Giov. dalle ore 11:00 alle ore 13:00
  • Sabato dalle ore 10:00 alle ore 13:00.

 

Abitabilità e agibilità

Ad ultimazione dei lavori, un professionista abilitato certifica la conformità dell’opera al progetto presentato.

La certificazione di abitabilità o di agibilità delle unità immobiliari é necessaria, oltre che per le nuove costruzioni, anche:

a) in conseguenza dell’esecuzione di lavori di ristrutturazione edilizia o di ampliamento e che riguardino parti strutturali degli edifici;

b) in conseguenza dell’esecuzione di lavori di restauro o ristrutturazione edilizia o di ampliamento contestuali a mutamento di destinazione d’uso.

Una volta ultimati i lavori l'agibilità o abitabilità dei locali é attestata da un professionista abilitato unitamente alla conformità con il progetto e con le norme igienico-sanitarie. L’abitabilità o l’agibilità decorrono dalla data in cui perviene al comune l’attestazione.


Dove  
Ufficio Edilizia - sede palazzo comunale - 
Tel. 0572 956332 / 38 

  • martedì e giovedì dalle 11,00 alle 13,00
  • sabato dalle 10,00 alle 13,00

 

Contributi abbattimento barriere architettoniche

E’ un contributo che la Regione Toscana mette a disposizione dei cittadini che, avendo in famiglia persone affette da patologie, sia di carattere fisico che sensoriale intendono effettuare interventi diretti all’eliminazione delle barriere architettoniche, che impediscono il regolare svolgimento di mansioni quotidiane, all’interno della propria abitazione o nel contesto abitativo, quali: installazione montascale, realizzazione bagni fruibili da persone su sedia a rotelle, realizzazione di rampe, acquisto di dispositivi che favoriscono l’orientamento ecc. , in modo tale da garantire una certa autonomia alla persona diversamente abile.

La domanda può essere presentata da persone con menomazioni o limitazioni permanenti di carattere fisico o sensoriale cognitivo che hanno la residenza anagrafica negli edifici oggetto di intervento, coloro i quali abbiano a carico persone con disabilità permanente.La persona diversamente abile deve avere effettiva, stabile ed abituale dimora nell’immobile su cui si intende intervenire.

 

Cosa fare per richiedere il contributo

Ritirare il modulo presso il Comune di residenza o scaricarlo direttamente dalla sezione modulistica del sito del Comune.

Alla richiesta  debitamente compilata dovrà essere allegato: 

  • dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà contenente la dichiarazione che le opere al momento della richiesta non sono ne eseguite ne in corso di esecuzione;
  • fotocopia del documento d’identità e copia del certificato rilasciato dall’autorità competente circa il grado di invalidità o attestante la patologia invalidante;
  • preventivo di spesa relativo all’acquisto di dispositivi o alle opere murarie da eseguire;
  • copia della dichiarazione dei redditi della persona disabile che chiede il contributo o del familiare che lo ha in carico;    
  • benestare del proprietario dell’ unità immobiliare alla realizzazione degli interventi  (da allegare solo nel caso di richiedente diverso del proprietario).

 

Quando presentare la domanda

Le domande possono essere presentate ogni anno entro il 31 dicembre presso l’ufficio protocollo del proprio Comune di residenza. 

 

Formazione graduatoria

Il Comune, con la Commissione Tecnica, entro il 31 marzo di ciascun anno forma una graduatoria dei soggetti che hanno presentato la domanda, attribuendo a ciascuno di essi un punteggio determinato secondo l’art. 7 comma 2 e 3 del D.P.G.R. n. 11/r del 03/01/2005. La liquidazione del contributo avverrà compatibilmente con i fondi messi a disposizione dalla Regione Toscana.

 

Dove  
Ufficio Casa  
- sede palazzo comunale
Tel 0572 956338 Fax 0572 952150

e-mail c.sardisco@comune.pieve-a-nievole.pt.it

  • Martedì e giovedì dalle 11,00 alle 13,00
  • Sabato dalle 10,00 alle 13,00

 

Allacciamento alla fognatura

Il servizio è gestito da Acque S.p.A.

Dove e quando 
Acque spa - via Risorgimento angolo Via F.lli Cairoli - Monsummano Terme. 

  • Lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 10.00 alle 12.00 
  • Lunedì e mercoledì dalle 14.00 alle 16.00.

Numero verde: 800 982 982 

  • dal lunedì al venerdì 9.30-17.30
  • il sabato 9.30-12.30.

La richiesta può essere fatta per telefono: viene fissato un sopralluogo, e il tecnico incaricato porterà la modulistica a domicilio. 
Internet: www.acque.net 

Come

Occorre presentare la domanda sugli appositi moduli, completa degli elaborati tecnici richiesti presso lo sportello o tramite posta direttamente alla sede amministrativa; 
occorre allegare

  • Relazione tecnico-descrittiva 
  • Planimetria in scala 1:2.000 della zona oggetto della richiesta in formato A4, con evidenziato il fabbricato da allacciare;
  • due copie del progetto conforme all'originale presentato in Comune per l'adeguamento dell'impianto di scarico completo di: 
  • particolari e tipologie costruttive; 
  • punto d'innesto in pubblica fognatura; 
  • quota di scorrimento nel punto di allaccio fognario. 
  • Fotocopia di documento di identità del dichiarante. 
  • Sezione stradale necessaria per la determinazione della larghezza stradale (complessiva di banchine e marciapiedi pubblici)

Dopo la richiesta, Acque S.p.A. invia all'intestatario della domanda il preventivo di spesa relativa ai costi di realizzazione dell'allacciamento richiesto, variabili in funzione della larghezza e della tipologia della strada. L'utente deve consegnare allo sportello l'attestazione di pagamento dell'importo del preventivo; Acque SpA esegue i lavori di allaccio fognario, in sede stradale pubblica, dalla canalizzazione fognaria al punto di allaccio indicato negli elaborati grafici, ed invia direttamente all'intestatario della richiesta la ricevuta fiscale, e l'autorizzazione all'allacciamento, completa di eventuali prescrizioni tecniche.

 

Attribuzione numero civico

Il numero civico va richiesto previa avvenuta certificazione di abitabilità o agibilità dell’alloggio (rilasciata dall’Ufficio Urbanistica), direttamente all’Ufficio Lavori Pubblici compilando l’apposito modulo.


Dove 
Ufficio Lavori Pubblici
- sede palazzo comunale
Tel. 0572 956331 

  • martedì e giovedì dalle 11,00 alle 13,00
  • sabato dalle 10,00 alle 13,00

 

Installazione di Pannelli Fotovoltaici o Pannelli solari

Normativa di riferimento:

- L.R.T. n. 39/2005 e succ. mod. ed integr. Disposizioni in materia di energia

- L.R.T. n. 11/2011 Disposizioni in materia di installazione di impianti di produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili di energia. Modifiche alla L.R.39/2005.

- L.R.T. n. 22/2015 e la L.R.T. n. 13/2016 .

Sito internet:

Normativa

Regione Toscana - sportello energia
 

Dove  
Ufficio Edilizia Privata 

Palazzo Comunale - Piano primo

Tel. 0572 956332-38 - fax 0572 952150
e-mailcomune.pieve-a-nievole@postacert.toscana.it

  • Mart. e Giov. 11:00-13:00
  • Sabato 10:00 - 13:00