Questo sito può utilizzare cookies tecnici e/o di profilazione, anche di terze parti, al fine di migliorare la tua esperienza utente.

Proseguendo con la navigazione sul sito dichiari di essere in accordo con la cookies-policy.   Chiudi

Comune di Pieve a Nievole Portale istituzionale dell'ente

Certificati anagrafici online gratuiti per tutto il 2022

Certificati anagrafici online gratuiti per tutto il 2022

Dal 15 novembre 2021 i cittadini italiani possono chiedere i certificati anagrafici online, direttamente da computer o cellulare, senza doversi recare in Comune (vedi le istruzioni)

Il servizio, attivato dal Ministero dell’Interno sul portale ANPR (Anagrafe nazionale della popolazione residente), permette di ottenere i seguenti certificati, per se stessi e anche per i componenti della propria famiglia anagrafica:

  • Anagrafico di nascita - Anagrafico di matrimonio - di Cittadinanza - di Esistenza in vita - di Residenza - di Residenza AIRE - di Stato civile - di Stato di famiglia - di Stato di famiglia e di stato civile - di Residenza in convivenza - di Stato di famiglia AIRE - di Stato di famiglia con rapporti di parentela - di Stato Libero - Anagrafico di Unione Civile - di Contratto di Convivenza

 

Possono essere richiesti anche in forma contestuale. Ad esempio cittadinanza, esistenza in vita e residenza possono essere rilasciati in un unico certificato.

Per questi certificati digitali, ottenuti in via telematica, non si deve pagare il bollo e neppure i diritti di segreteria e sono quindi gratuiti. L'art. 1, comma 24, legge 30 dicembre 2021, n. 234 (legge di bilancio 2022) ne ha esteso l’esenzione dall’imposta di bollo anche per l’anno 2022.

 

Si può accedere al portale ANPR mediante identità digitale (SPID, Carta d'Identità Elettronica, CNS) e se la richiesta riguarda un familiare, il sistema visualizza l’elenco dei componenti della famiglia. E' sempre possibile visualizzare il certificato in anteprima per verificare la correttezza dei dati e scaricarlo poi in formato pdf o riceverlo via mail.

Anche gli uffici pubblici potranno accedere ai dati anagrafici dei cittadini residenti e recuperare quindi le informazioni necessarie ad erogare i propri servizi.

A breve il portale permetterà di fare anche il cambio di residenza on-line.

Vedi il comunicato del Ministero dell'Interno e le nostre istruzioni